top of page

Ennesimo successo a Castelfranco V. con buona pace della libraia...

Ieri sera, presso l'Hotel Fior di Castelfranco Veneto, il generale Vannacci ha presentato il suo libro davanti ad una sala gremita di persone entusiaste e partecipative. Un "tutto esaurito" difficilmente digeribile per la titolare della libreria Ubik, la signora Clara Abatangelo che ha cercato invano di sfidare mediaticamente il generale creando un evento parallelo nella sua libreria. Pur nel rispetto della libertà di opinione e di espressione di ognuno, noi del Comitato il Mondo al Contrario non capiamo perché la signora non abbia accolto l'invito del generale ad un confronto in toni pacati e rispettosi all'interno dell'Hotel Fior dove era programmato l'evento della presentazione del libro. Timore di un confronto vis a vis con il militare scrittore? Oppure ha preferito approfittare della presenza nella sua cittadina del generale Vannacci per fare una operazione di marketing commerciale facendo affluire un po' di persone nel suo esercizio commerciale? In una manifestazione culturale completamente pacifica come la presentazione di un libro, non ci sarebbe stata occasione migliore per un confronto aperto e leale sui temi cruciali trattati nel pamphlet "Il Mondo al Contrario". Peccato, un'occasione persa che, a nostro avviso, conferma soltanto una cosa: che le belle parole pronunciate in un video dalla gentile libraia sull'antifascismo, democrazia, xenofobia, razzismo e discriminazione finiscono per essere soltanto degli slogan politici se alla prova dei fatti non si accetta il confronto con chi non la pensa come te.



22 commenti

22件のコメント


ゲスト
1月21日

Sarebbe una magnifica cosa Grenerale se Lei venisse a Bologna,specialmente adesso quando i cittadini sono vessati E USATI! da un sindaco che anela essere conoscito ( giustamente0) ed avere foto sui giornali.

いいね!

ゲスト
1月11日

Che pena uellà libraia!G.S.

いいね!

Sostenere un confronto con argomentazioni valide davanti ad un pubblico curioso e interessato, richiede competenza e sincerita'. La libraia, verosimilmente, non aveva niente da offrire nel senso. Ha fatto bene, pertanto, a starsene a "casa".

いいね!

ゲスト
1月11日

E la " democrazia " dei comunisti, a senso unico !

いいね!

ゲスト
1月11日

Faccio altresì notare che nella mia città, Sassari, quella che (aimè) ha dato i natali a una certa "stirpe rossa" dei berlinguer, nessuna libreria dico nessuna ha esposto in vendita il libro che ha venduto più copie dell'anno e altre ne venderà ovvero il Mondo al contrario!.. Non è forse un "contro-senso"? Come mai i librai della mia città non intendono vendere al pubblico un prodotto commerciale che oltretutto farebbe anche i loro interessi? Come mai non vogliono pubblicizzarlo come invece si fa per altri "manufatti cartacei" di poco spessore? Io una risposta ce l'avrei.. Sapete quale? Perchè quella dei librai nella mia città come in altre è una "lobby rossa di sinistra" che fa gli interessi del piddì e…

いいね!
bottom of page